Comunicati

Lettera di presentazione del progetto Mi FidO

Data inserimento: 01/08/2007

La normativa MiFID (Market in Financial Instruments Directive), ormai prossima all’avvio, incide in modo sostanziale sulla operatività quotidiana della Banca verso la propria Clientela.

Un aspetto innovativo è rappresentato dalla disciplina della consulenza finanziaria che da servizio accessorio diventa servizio d’investimento. In pratica il suo esercizio nei confronti del pubblico, ora libero, sarà sottoposto ad autorizzazione amministrativa.

Il legislatore comunitario evidenzia infatti l’importanza del servizio di consulenza, come leggiamo nelle prime considerazioni della Direttiva: “per via della sempre maggiore dipendenza degli investitori dalle raccomandazioni personalizzate, è opportuno includere la consulenza in materia di investimenti tra i servizi di investimento che richiedono un'autorizzazione”.

Un’altra novità importante è rappresentata dall'inducement, - incentivi pagati all'intermediario da un soggetto diverso dal cliente - che pone seri interrogativi sui collocamenti, in particolar modo obbligazionari, e le implicazioni "a cascata" sulle gestioni e le negoziazione titoli.

Attualmente il collocamento di un titolo obbligazionario o similare rende, in termini di commissioni di collocamento dal soggetto "collocatore" al venditore (banca o sim), una percentuale a seconda della struttura sottostante. La Mifid impone, pena il divieto, che le commissioni percepite dall'intermediario "fuori" dalla relazione con il cliente, devono migliorare il servizio reso e notificate al cliente stesso.

La Newsoft, per superare le complessità operative introdotta da tale normativa, ha realizzato il prodotto Mi FidO offrendo al Consulente Finanziario strumenti concreti per esercitare al meglio e in pieno rispetto MiFid, la propria funzione.

Nell’ambito di questa nuova sfida la Newsoft ha avviato una collaborazione con KPMG Advisory che, nelle progettualità realizzative, può completare il supporto ai clienti con le sue specifiche professionalità nel controllo della compliance, nell’organizzazione dei processi, nella definizione dei questionari per il personal financial planning, nella profilazione dei rischi, nella formazione del personale, ecc.